Verona Porta Nuova

 

La Stazione

Situata in prossimità del centro cittadino, Verona Porta Nuova è interessata mediamente da circa 68 mila transiti giornalieri, per un totale di 25 milioni di utenti annui.

Tipico esempio di stazione di transito, in cui giornalmente si attestano circa 300 treni, rappresenta il nodo verso cui confluisce la rete di trasporti pubblici urbana ed extraurbana; in prossimità del complesso è situato infatti un importante Bus Terminal Intercomunale che garantisce il collegamento con i principali comuni dell’hinterland veronese e con le restanti province venete.

La Storia

Verona Porta Nuova fu costruita originariamente su progetto dell’architetto Dini tra il 1914 ed il 1915 e, dopo la seconda guerra mondiale, fu ricostruita sul medesimo impianto secondo il progetto dell’architetto Narducci. 

La stazione è caratterizzata da un dislivello tra la piazza esterna e i binari. Questo fattore strutturale ha avuto un peso determinante nella distribuzione dei servizi, organizzati secondo un piano funzionale molto rigido: al livello del piazzale esterno, il Fabbricato Viaggiatori è stato adibito ai servizi per il pubblico, mentre quello superiore, sede dei binari, è stato destinato a tutti i servizi ferroviari.

Le tettoie metalliche delle banchine sono di chiara ispirazione liberty, mentre la copertura del corpo centrale e dei due corpi laterali è in cemento armato. Le zoccolature delle pareti interne sono rivestite con marmi del veronese, mentre le pavimentazioni sono a mosaico, in tessere di ceramica. Il complesso non presenta particolari elementi di rilievo storico e architettonico, anche in considerazione dei recenti lavori di ristrutturazione che, nel corso degli anni ’90, hanno introdotto importanti modifiche strutturali e funzionali sia all’esterno, con l’introduzione di nuovi volumi vetrati sulla piazza e la modifica del fronte principale, sia all’interno.

La Riqualifica

Il riassetto funzionale del complesso ha previsto il recupero di aree attualmente poco utilizzate, da destinare ai servizi primari e secondari. La biglietteria, completamente ristrutturata, ha mantenuto la sua posizione al piano terra, dove è stato realizzato un nuovo corridoio per rendere più accessibile e funzionale la nuova isola vetrata centrale dedicata a servizi commerciali.

Tutto il sistema delle percorrenze e di accesso ai servizi èstato migliorato grazie alla realizzazione di un nuovo corridoio di distribuzione e di nuovi accessi al piano binari.

Opere esterne

Le infrastrutture esterne connesse alla riqualificazione della stazione di Verona Porta Nuova comprendono la risistemazione e riorganizzazione funzionale della piazza antistante il fabbricato di stazione e la realizzazione di un parcheggio interrato su Piazza XXV Aprile per una superficie complessiva di 8.500 mq e una capacità di 299 posti auto.

La Sicurezza

Nella stazione di Verona Porta Nuova è attiva una control room che assicura il presidio ininterrotto della stazione attraverso il servizio di vigilanza e la supervisione degli impianti di sicurezza.

E’, inoltre, presente un servizio di vigilanza che assicura il presidio delle aree, la rilevazione e la segnalazione delle non conformità, gli interventi di security. Oltre a questo, tutela e la gestione dell’emergenza, unitamente al personale di manutenzione, per il primo intervento e il supporto ai soccorritori esterni.

A supporto e ottimizzazione delle Risorse umane, si associano gli impianti di sicurezza. Infatti, nella stazione, sono stati realizzati:

  • impianti di videosrveglianza e videoregistrazione digitale;
  • impianti di controllo accessi e antintrusione ;
  • sistemi di rilevazione incendi.

Il sistema, per come descritto, è organizzato in stretto coordinamento con la Polizia Ferroviaria per garantire così l’immediata escalation della gestione delle criticità in essere.

Servizi di Stazione

  • Autonoleggio
  • Deposito bagagli
  • Informazioni e Assistenza
  • Informazioni turistiche
  • Parcheggio
  • Polizia Ferroviaria
  • Sala Blu - Assistenza
  • Servizi bancari e assicurativi
  • Servizi igienici