Genova Brignole

 

La Stazione

Genova Brignole è la seconda stazione ferroviaria del capoluogo ligure. Il volume e la tipologia di traffico, in media 60 mila transiti giornalieri e 22 milioni di utenti l’anno, ne fanno una tipica stazione “di transito”.

È un polo di interscambio importante: conta 315 treni ogni giorno e 130 corse di collegamento con la stazione di Genova Piazza Principe.

La Storia

La rete ferroviaria raggiunse Genova nel 1854, per volontà dello Stato Sabaudo che realizzò in prossimità del porto la prima stazione passeggeri della città: Genova Principe. L'intenso sviluppo dei traffici mercantili ed il generale fervore del primo Novecento indussero ben presto a guardare allo sviluppo della rete verso il Levante, in previsione di un collegamento litoraneo con la Toscana ed il Centro Italia.


L'esposizione mondiale del 1905 fu determinante nella decisione di dotare la città di una seconda stazione ferroviaria di transito: il progetto del 1902, redatto dall'ing. Giovanni Ottino, prevedeva un fabbricato viaggiatori sviluppato per una lunghezza di 105 m, articolato in altezza in tre corpi di fabbrica composti secondo un asse di simmetria centrale.

Il fabbricato fu completato nel 1905: l'architettura riprende i motivi romantici della "rinascenza" di scuola francese, arricchita da ampi motivi decorativi. Le lesene gli stipiti e le cornici fino al primo piano sono in granito bianco.

La facciata in stile romano, prospiciente Piazza Verdi, è decorata con stucchi e pietre delle cave di Montorfano; le pareti delle sale interne sono decorate da pregevoli affreschi di De Servi, Berroggio e Grife.
In origine lo spazio antistante la stazione era costituito da un’ampia piazza semicircolare, totalmente priva di ingombri; attualmente invece il fabbricato viaggiatori è delimitato da un ridottissimo spazio pedonale, raccordato alla quota strada con una breve scalinata; la corsia veicolare di traffico urbano e l’area taxi limitano pesantemente i flussi pedonali in uscita e di fatto impediscono l'accesso e la sosta temporanea con mezzi privati o pullman di linea.

La Riqualifica

Il progetto di riqualifica della stazione di Genova Brignole ha puntato al recupero architettonico e funzionale degli spazi, al recupero delle architetture storiche e all’ottimizzazione dell’offerta a viaggiatori e cittadini.

I flussi di stazione sono stati ottimizzati attraverso la risistemazione e il riallineamento dei sottopassi completamente ristrutturati anche dal punto di vista illuminotecnico. Questo riassetto garantisce una migliore fluidità dei flussi da e verso la metropolitana.

I servizi strettamente legati al viaggio sono stati radicalmente modificati per garantire un elevato standard qualitativo.

L’installazione di un moderno sistema di videosorveglianza e di colonnine SOS ha, inoltre, migliorato gli ambienti di stazione dal punto di vista della sicurezza rendendo gli spazi pienamente fruibili da viaggiatori e cittadini.

Infine, si è provveduto al miglioramento e alla modernizzazione tecnologica delle aree di parcheggio che oggi possono ospitare fino a 78 posti auto.

Il lay-out

La stazione si articola in diversi edifici e più livelli:

  • il piano sotterraneo, occupato dalla centrale termica, da magazzini e cantine a servizio del ristorante e degli alloggi;
  • il livello stradale, costituito dal fabbricato viaggiatori e sede della biglietteria, di attività commerciali e uffici FS;
  • il piano rialzato, sede dei binari, occupato da attività di ristorazione, sedute per l’attesa, uffici e locali FS;
  • i piani superiori, sede di uffici FS e alloggi.

La Sicurezza

Nella stazione di Genova Brignole è attiva una control room che assicura il presidio ininterrotto della stazione attraverso il servizio di vigilanza e la supervisione degli impianti di sicurezza.

E’, inoltre, presente un servizio di vigilanza che assicura il presidio delle aree, la rilevazione e la segnalazione delle non conformità, gli interventi di security. Oltre a questo, tutela e la gestione dell’emergenza, unitamente al personale di manutenzione, per il primo intervento e il supporto ai soccorritori esterni.

A supporto e ottimizzazione delle Risorse umane, si associano gli impianti di sicurezza. Infatti, nella stazione, sono stati realizzati:

  • impianti di videosrveglianza e videoregistrazione digitale;
  • impianti di controllo accessi e antintrusione ;
  • sistemi di rilevazione incendi.

Il sistema, per come descritto, è organizzato in stretto coordinamento con la Polizia Ferroviaria per garantire così l’immediata escalation della gestione delle criticità in essere.

I Servizi

  • Biglietterie
  • Deposito bagagli
  • Informazioni e Assistenza
  • Parcheggio
  • Polizia Ferroviaria
  • Sala Blu - Assistenza
  • Servizi igienici
  • Shopping
  • Ufficio postale