Gruppo Ferrovie dello Stato

Logo GrandiStazioni

Il Codice Etico di Grandi Stazioni Rail

Il presente Codice Etico, approvato dai Consigli di Amministrazione delle Società del Gruppo, impegna gli organi sociali, il management, il personale dipendente, i collaboratori esterni, i partner commerciali, i fornitori e tutti coloro che intrattengono rapporti con il Gruppo.

Al Codice vengono attribuite:
• una funzione di legittimazione: il Codice esplicita i doveri e la responsabilità del Gruppo nei confronti dei stakeholder;
• una funzione cognitiva: il Codice consente di riconoscere i comportamenti non etici e di indicare la corrente modalità di esercizio delle funzioni e dei poteri atribuiti a ciascuno;
• una funzione preventiva: la codificazione dei principi etici, costituisce l’espressa dichiarazione dell’impegno serio ed effettivo del Gruppo a rendersi garante della legalità della propria attività;
• una funzione di incentivo: il Codice contribuisce allo sviluppo di una conoscenza etica e rafforza la reputazione del Gruppo.

Il Consiglio di Amministrazione della Società ha deliberato l'adozione del Codice Etico e l'istituzione del Comitato Etico in data 23 Settembre 2009.
Codice Etico: sistemi di attuazione e controllo

 Al fine di: 

• agevolare l'integrazione nei processi decisionali aziendali - sia strategici che operativi - dei criteri etici assunti nei confronti dei vari interlocutori aziendali;
• verificare la conformità delle azioni e dei comportamenti alle norme di condotta;
• procedere alla revisione delle procedure aziendali alla luce del Codice Etico e al costante aggiornamento di quest'ultimo

Il Gruppo si è dotato di uno specifico sistema di attuazione e controllo derivante dalla istituzione, all'interno di più società, di un Comitato Etico.

Il Comitato Etico è un organismo con compiti consultivi e di indirizzo, composto da rappresentanti aziendali nominati dal Consiglio di amministrazione della società di appartenenza.

In particolare il Comitato Etico ha il compito di:

• chiarire mediante pareri consultivi il significato e l'applicazione del Codice;
• stabilire e diffondere le modalità operative attraverso cui chiunque possa comunicare notizie in merito a possibili violazioni del contenuto del Codice Etico;
• esaminare le notizie ricevute, promuovendo le verifiche più opportune;
• tutelare contro eventuali ritorsioni coloro che segnalano comportamenti non corretti;
• comunicare i risultati delle verifiche alle strutture aziendali competenti per l'assunzione delle misure più opportune;
• individuare, d'intesa con la struttura aziendale competente, programmi di comunicazione e di formazione dei dipendenti finalizzati alla migliore conoscenza degli obiettivi e dei contenuti del Codice Etico e gli aggiornamenti di quest'ultimo ritenuti opportuni;
• proporre, al Comitato Etico della Capogruppo eventuali necessità di modifiche/integrazioni del Codice Etico di Gruppo. Per le controllate indirette le proposte sono inoltrate per il tramite del Comitato Etico della controllante;
• coordinarsi con l'Organismo di Vigilanza nominato ai sensi del D. Lgs. n.231/2001 per gli aspetti di comune interesse;
• informare annualmente il Consiglio di Amministrazione della società di appartenenza e il Comitato Etico della controllante sull'attività svolta.

Nello svolgimento della propria attività il Comitato Etico si avvale dell'apporto operativo delle competenti strutture aziendali, chiunque venga a conoscenza di comportamenti non conformi o di violazioni del Codice Etico ad opera di qualsiasi soggetto che intrattenga relazioni con il Gruppo è tenuto ad informare tempestivamente, per iscritto e in forma non anonima, il Comitato Etico della società di appartenenza.

E' assicurata la riservatezza dell'identità del segnalante, fatti salvi gli obblighi di legge.

Il Codice Etico di Gruppo si applica a tutte le Società incluse nel Bilancio Consolidato del Gruppo Ferrovie dello Stato. sulla base del consolidamento con metodo integrale (ex art. 26 D. Lgs. 127/91).

Per eventuali domande o richiesta di ulteriori informazioni, le comunicazioni potranno pervenire tramite mail all’indirizzo:
ComitatoEtico@grandistazioni.it

Le domande di interesse generale verranno pubblicate in una apposita sezione, denominata FAQ, dove verranno collezionate tutte le domande (e relative risposte) sull’argomento.

Documenti

Aiuto  |  Mappa  |  Accessibilità Logo attestante il superamento, ai sensi della Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.  |  Credits
© Gruppo Ferrovie 2008  |  Contatti  |  Note legali  |  Partita Iva 05129581004  |  Link