Gruppo Ferrovie dello Stato

Logo GrandiStazioni

Firenze S. Maria Novella

Firenze S. Maria Novella - vista esterna
Con 160 mila frequentatori giornalieri e 59 milioni l’anno, Firenze S. Maria Novella è una stazione di testa inserita in pieno centro città, in piazza della Stazione, punto focale del sistema di trasporto pubblico fiorentino. Accoglie oltre 400 treni al giorno ed è punto di interscambio tra numerose corse bus e taxi.

Cenni storici

La stazione nel 1960 - foto archivio storico FS
Nel panorama delle stazioni italiane, Firenze S. Maria Novella rappresenta uno degli edifici recenti di maggior rilievo architettonico.
La prima stazione di Firenze, “Leopolda”, fu costruita nel 1844 su disegno di Robert Stephenson, figlio dell’inventore della ferrovia, e fu una delle prime stazioni d’Italia, posta fuori dalle mura cittadine. Quattro anni più tardi fu realizzata la seconda stazione, “Maria Antonia”, entro le mura della città, un’innovazione importante per la concezione dell’epoca. La “Maria Antonia” fu distrutta per far posto all’attuale stazione che, affacciata sulla chiesa di S. Maria Novella, è un capolavoro del razionalismo e una delle più alte espressioni del movimento moderno dell’architettura italiana. 

Raggiunto l’accordo tra il Comune e le Ferrovie dello Stato per mantenere la stazione di Firenze entro le mura, nel 1932 fu bandito il concorso nazionale per il nuovo fabbricato viaggiatori, vinto dal Gruppo Toscano guidato dall’architetto Giovanni Michelucci e composto da Baroni, Berardi, Gamberini, Guarnieri, Lusanna. La stazione fu inaugurata nel 1935: un grande atrio coperto da una superficie in vetro e acciaio e una galleria di testa che anticipa, nelle sue funzioni, quella poi realizzata a Roma, sono le sue principali caratteristiche. I rivestimenti esterni riprendono i materiali e i colori della città, mentre all’interno troviamo opere di valore come le sculture di Italo Griselli e le pitture di Ottone Rosai e Mario Romoli.

Link

Aiuto  |  Mappa  |  Accessibilità Logo attestante il superamento, ai sensi della Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.  |  Credits
© Gruppo Ferrovie 2008  |  Contatti  |  Note legali  |  Partita Iva 05129581004  |  Link